Pratiche tradizionali che riguardano la maternità in Maghreb






Un pomeriggio sono stata dalla mia amica Fatima a bere un tè e mi ha
raccontato un po´ di pratiche tradizionali del magreb in ambito
maternità.
Trascrivo quello che mi ha detto lei con gli interventi di Zied, suo
marito, che ogni tanto si beccavano per rivendicare l´appartenenza del
rito al Marocco, paese di lei o alla Tunisia, paese di lui. Le parole
in arabo le ho trascritte fidandomi delle mie orecchie, quindi non
garantisco nulla!
Prima di tutto l´hennè è simbolo di felicità, si usa per le feste e in
lutto non si tocca.
Per la sposa si fa il tatuaggio decorativo mentre per le mamme si usa
in gravidanza sui palmi delle mani e dei piedi, ma la maggior parte
delle donne preferisce farlo dopo.
La donna mette il Kohol (una polvere scura che si usa per truccare gli
occhi) + Siwak (per le gengive) + Hennè.
Durante il travaglio tutte le donne della famiglia vanno ad aiutare e
quando nasce il bambino una donna deve fargli calore con la bocca
sulla fontanella.
Chi stava fuori una volta doveva buttare del grano sul tetto per
facilitare il parto, oggi basta fare il pane o dei dolci.
Quando la donna partorisce mangia pollo assieme alla famiglia. I
piatti del puerperio possono essere: cous cous con il piccante e un
complesso di spezie; marchuch che è un tipo di pane bagnato con brodo
di pollo e Halba e terzo è Errafisa che si fa quasi allo stesso modo
ma cambia il pane che viene preparato con farina di semolino.
I semi di Helba aiutano a purificare il sangue dopo la fatica del
parto, a ridare forza e stimolano la montata lattea.
Il terzo giorno si invitano a mangiare le donne che hanno aiutato fino
a quel momento e il settimo giorno c´è la festa del sacrificio
dell´agnello.
Si dice che il bambino per crescere sano deve stare 3 mesi in fascia,
tre mesi tra i cuscini e tre mesi a gattonare.
A questo punto il loro piccolo ha cominciato a chiedere attenzioni e
noi tre siamo stati letteralmente rapiti!
Laura Casadei


Se hai una storia da raccontare o dei consigli
scrivici a info@mondo-doula.it

Carissimi/e soci/e e visitatori/visitatrici, dal 22 aprile 2017, l'Associazione di Promozione Sociale Eco Mondo Doula si e' trasformata in Associazione Professionale Mondo Doula, ai sensi della legge 4/2013, cambiando anche la sede legale.

I necessari cambiamenti al sito ed alla documentazione sono in corso e richiederanno un po' di tempo... ci scusiamo per eventuali disagi e/o difformita'.