Il brodo di pollo della puerpera, un toccasana interculturale





In tutto il mondo si coagulano intorno al "brodo della puerpera" (rigorosamente di pollo o gallina), storie, vissuti, tradizioni familiari.

Ogni famiglia ha la propria, ed è certamente uno dei "rimedi" più trasversali, utilizzato in puerperio da oriente a occidente.

Vecchi zii che allevano con amore la migliore ovaiola per la nipote che ha appena partorito. Ricette dal gusto sensuale per favorire un allattamento orgasmico, zie e cugine che fanno festa intorno alla neo-madre raccontando dimenticate storie di famiglia.

Questo e molto altro può succedere intorno al "brodo della puerpera". Un´occasione entusiasmante per una doula per far parte "con gusto" di quei primi magici momenti.

Anche la scienza sembra confermare le virtù miracolose del famoso brodo.

Può essere utilizzato anche come rimedio domestico contro le infezioni delle vie aeree superiori. Con tale utilizzo è conosciuto come penicillina ebrea. Funziona in effetti come decongestionante nasale, inibisce in vitro la crescita degli pneumococchi e stimola la risposta immunitaria dei globuli bianchi. (wikipedia.it)

Sulla rivista Chest sono stati pubblicati i risultati di un test condotto su soggetti sani, misurandone la risposta dei globuli bianchi e dell’apparato respiratorio conseguentemente all’assunzione del brodo di pollo. Con risultati sorprendenti.

Il brodo di pollo ha dimostrato d’essere capace di ridurre notevolmente l’attività dei globuli bianchi che aumentano di numero in risposta a ciascuna infezione patita dal corpo. Ma non si tratta, ovviamente, di una magica commistione di elementi, difatti ciascun ingrediente usato nella ricetta dà i suoi frutti singolarmente, a cominciare dal pollo lesso. Per effettuare questo studio sono state comparate ben 14 ricette di brodo di pollo, compresa quella classica e casalinga (“the Grandma’s recipe”), comprendente: un pollo intero, ali di pollo, carote, sedano, cipolla, patate dolci, prezzemolo, sale e pepe.

In pratica il brodo di pollo ha dimostrato di essere capace di inibire la migrazione dei neutrofili e tutti gli ingredienti insieme, hanno dimostrato sul campo di avere una lieve e insospettabile capacità anti-infiammatoria.

Il racconto di una mamma-doula:

Brodo di gallina della puerpera

Per fare un ottimo brodo di gallina, utile per la ripresa dopo il
parto, potete fare come me.
Prima di tutto dovreste evitare di mangiare carne per 20 anni.
Poi dovreste avere un anzianissimo (90 anni e oltre) zio che abita in
campagna, che alla notizia della vostra gravidanza, inizia a coccolare
la gallina che sacrificherà all´annuncio della nascita.
Se avete fatto un seminario che vi ha illustrato le statistiche di
cura nel mondo vi risparmiate un po´ di sentimenti contrastanti.
- Al terzo posto nel mondo, la medicina più usata è la corteccia di
salice (aspirina), poi c´è la preghiera e per primo in assoluto in
tutte le culture c´è il pollo. -
Eh, lo zio la sa lunga!
Ma torniamo alla ricetta.
Oltre alla cura dello zio nei confronti della gallina, serve qualcuno
che la uccida, la spenni e la porti alla mamma/neononna che la
trasformi in brodo.
Ingrediente fondamentale è la data del parto: in pieno luglio con 40°
all´ombra in località di mare, se poi odiate il caldo, bere un bel
brodo caldo con un bambino in braccio è un´esperienza che non si può
dimenticare.
Buon appetito!

Laura Casadei



BRODO DELLA PUERPERA
ricetta ticinese
1 gallina ruspante e giovane, scalogno, burro, olio, 2 cucchiai di conserva di pomodoro, 1 gambo di sedano, 1 carota, 1 cipolla, 200g di tagliatelle sottili fatte in casa, parmigiano.
Pulire la gallina, tagliarla a quarti e metterla a lessare in una pentola assieme a una cipolla, una carota e un gambo di sedano; bollire per una ventina di minuti.
A parte soffriggere per 20-25 minuti a fuoco lento le interiora (fegato, intestino, stomaco) tagliate sottili con quattro teste di scalogno, la conserva di pomodoro, pepe e sale.
Quando la gallina risulterà ben cotta, disossarla e tagliarla a pezzettini, passare il brodo in una pentola più piccola, aggiungere il soffritto e le tagliatelle lessate nel brodo e preventivamente sminuzzate.
http://www.cookaround.com/cucina-regionale/trentino-alto-adige/primi-piatti/brodo-della-puerpera
 
Ricetta cinese:
4 pezzidi ginseng coreano rosso
¼ di pollo o gallina a pezzetti
2 cipollotti sminuzzati
4 fette di zenzero fresco
2 cucchiai di miso rosso o bianco
(alla fine puoi aggiungere mezza tazza di saké e 6 gamberi crudi che devono bollire solo 5 minuti)
Secondo Isabel Allende ha anche poteri afrodisiaci…per un allattamento e non solo… libidinosi ! (da Afrodita)

Brodo di gallina alla brasiliana e decotto di cordone...

Ho avuto il privilegio di accompagnare come doula una madre di origini brasiliane. Le zie brasiliane, la cugina e il cugino, sono molto presenti, la coccolano, la aiutano nelle faccende domestiche, la accompagnano in macchina, le cucinano i piatti brasiliani (eccezionali !), dolci e dolcetti . Cibo conforto in grande stile. Le zie sono splendide, dolci, calde (doule perfette !). Mi raccontano delle tradizioni brasiliane, il brodo di gallina con il grasso giallo speciale della gallina per la puerpera.
Ed inoltre...quello che si fa con il cordone e la placenta ! Se si fa bollire un pezzetto di cordone, aiuta per le coliche del neonato. Vengono fuori tante storie, che non avevano mai raccontato.
Quello che chiedo di preparare per il parto suscita ricordi e storie. Le lenzuola vecchie ! “ Mi ricordo di quando ero bambina, e a noi piccoli era proibito guardare nei pentoloni dove si bollivano le lenzuola  che le donne usavano per il parto. E a noi è rimasto il senso del mistero, di quello che bolliva in quei pentoloni…”, racconta la zia Mara...
E mi sembra di stare in un mondo magico fatto di memorie, amore, e tanto calore !

di Emanuela Geraci


 


Se hai una storia da raccontare o dei consigli
scrivici a info@mondo-doula.it

Carissimi/e soci/e e visitatori/visitatrici, dal 22 aprile 2017, l'Associazione di Promozione Sociale Eco Mondo Doula si e' trasformata in Associazione Professionale Mondo Doula, ai sensi della legge 4/2013, cambiando anche la sede legale.

I necessari cambiamenti al sito ed alla documentazione sono in corso e richiederanno un po' di tempo... ci scusiamo per eventuali disagi e/o difformita'.