Le erbe della nonna

Le erbe della nonna: lampone, enotera, borragine, trifoglio rosso per problemi di infertilità, parto e dintorni.
         Da Partonaturale.org in Rimedi naturali post di Manu


Tè alle foglie di lampone

Sia in forma di té che di infusione, le foglie di lampone sono le più rinomate, utilizzate e sicure di tutte le erbe come tonico uterino in gravidanza. Contengono fragrina, un alcaloide che da tono ai muscoli della regione pelvica, incluso l´utero stesso.
La maggioranza dei benefici che apporta l´uso regolare del Red Raspberry Leaves Tea in gravidanza si può ricondurre alla fonte di vitamine e minerali trovati in questa pianta ed al potere rafforzante della fragrina. Di rilievo è la ricca concentrazione di vitamina C, la presenza di vitamina E e di calcio e ferro facilmente assimilabili. Le foglie di lampone inoltre contengono vitamine del gruppo A e B e molti minerali, incluso il fosforo e il potassio.

I benefici di bere il té di foglie di lampone prima e durante la gravidanza comprendono:


  • Aumento della fertilità, sia negli uomini che nelle donne. Le foglie di lampone sono un´eccellente erba per i problemi di infertilità, specie in combinazione con il Trifoglio Rosso (Red Clover).
  • Prevenzione di aborti ed emorragie. Le foglie di lampone tonificano l´utero ed aiutano a prevenire gli aborti spontanei e le emorragie post-parto dovute ad un utero rilassato o atonico.
  • Alleviamento delle nausee. Le foglie di lampone danno sollievo alla nausea e ai problemi di stomaco durante tutta la gravidanza.
  • Riduzione del dolore durante il travaglio e dopo il parto. Tonificando i muscoli che vengono usati nel travaglio e parto, le foglie di lampone eliminano molte delle cause di un travaglio doloroso e di una convalescenza prolungata. Non eliminano ovviamente il dolore legato alla dilatazione pelvica, ma creano contrazioni più efficaci.
  • Aiuto nella produzione abbondante di latte materno. L´alto contenuto in minerali delle foglie di lampone aiuta la produzione di latte dopo il parto.
  • Permettere un parto sicuro e veloce. Le foglie di lampone incoraggiano l´utero a lavorare senza tensione. Non aumentano le contrazioni, ma permettono all´utero che si contrae di lavorare in maniera più efficace, rendendo quindi il parto più veloce e facile.


Olio di Enotera (Evening Primrose Oil - EPO)

L´Olio di Enotera (EPO) abbassa il colesterolo, aiuta ad alleviare i sintomi premestruali e, cosa più importante, aiuta la produzione di fluido cervicale qualitativamente valido per la fecondazione. EPO è un acido grasso essenziale che contiene acido gamma linoleico (GLA). E´ convertito in una sostanza simile ad un ormone chiamata Prostaglandina E1 che ha proprietà anti-infiammatorie e può anche agire come fluidificante sanguigno e vasodilatatore. Le proprietà anti-infiammatorie aiutano anche le persone che soffrono di artrite reumatoide.

Parliamo ora delle proprietà dell´EPO nei confronti della sindrome premestruale e del fluido cervicale.

Se soffri di sindrome premestruale, questo è un segno che hai una deficienza di acidi grassi contenuti nell´EPO. L´EPO può aiutare il tuo corpo ad alleviarne i sintomi.

L´EPO aiuta il corpo a produrre fluido cervicale qualitativamente adatto alla fecondazione, conosciuto come il muco cervicale a "chiara d´uovo". Questo perchè il fluido cervicale fertile è sottile, acquoso, chiaro e viscoso, e aiuta lo sperma a percorrere la via verso l´utero e le tube di falloppio, per raggiungere l´ovulo. Se c´è una carenza di questo tipo di fluido, la fecondazione può essere ostacolata o difficile. Tante donne soffrono di secchezza vaginale e problemi nel produrre una quantità adeguata di fluido cervicale. L´assunzione dell´EPO, e il bere molta acqua sicuramente aiuta la produzione di fluido cervicale. Inoltre questo tipo di fluido aiuta lo sperma a rimanere vivo fino a cinque giorni dentro la tuba di falloppio, favorendo così il concepimento anche se non si hanno rapporti nei giorni di ovulazione.

L´EPO dovrebbe essere assunto solo dalla mestruazione all´ovulazione. Questo perchè può causare contrazioni uterine in gravidanza. Il dosaggio dovrebbe essere da 1500mg a 3000mg al giorno. Dato che gli acidi grassi essenziali sono necessari, si può prendere l´olio di semi di lino in sostituzione all´EPO dopo l´ovulazione. Questo può esser preso per tutta la gravidanza, mentre l´EPO va ripreso nelle ultime quattro settimane di gravidanza. Tre capsule da 500 mg al giorno per la prima settimana (36 settimana) e quindi 2000 mg al giorno per le ultime 3 settimane. 2-3 capsule in fondo alla vagina a partire dalla 37 settimana.

L´EPO agisce come le prostaglandine, che ammorbidiscono e appianano la cervice. E´ anche utile per ammorbidire tessuto cicatriziale da aborti, cesareo o danni della spirale. Appiana/ammorbidisce i tessuti cervicali e aumenta la flessibilità dei legamenti pelvici. Aiuta il bambino ad incanalarsi profondamente nella pelvi. Questo posizionamento precoce della testa del bambino assisterà la dilatazione e dovrebbe risultare in un parto abbastanza facile, anche dopo multipli cesarei per mancanza di progresso.

L´olio di enotera è utile anche alle donne con pelvi al limite della norma. L´utilizzo dell´olio di enotera sembra aumentare il complesso dei messaggi biochimici che iniziano il travaglio.

Fra i rimedi che aiutano la fertilità, l´EPO è uno dei migliori. L´EPO è eccellente per le donne. Il suo utilizzo è decantato per l´aumento del fluido cervicale di tipo fertile. Questo può avvenire dopo un mese o due di regolare utilizzo.

Il Saw Palmetto o palmetta della florida invece, è una naturale fonte di steroidi, con proprietà ricostruttrici dei tessuti e stimolatrici delle ghiandole per tonificare e rinforzare l´apparato riproduttivo maschile. E´ un´erba fondamentale per l´impotenza maschile, la bassa libido e la salute della prostata.



TRIFOGLIO ROSSO O PRATENSE

Agisce sulla fertilità in quanto contiene alcuni composti simili agli estrogeni. E´ particolarmente indicato se vi sono tube mal funzionanti, cicli irregolari, cellule anormali nel tratto riproduttivo, o sterilità "inspiegata". Un miglioramento si ottiene dopo diversi mesi di regolare assunzione in contemporanea con il té di foglie di lampone. Si può aggiungere all´infusione un pizzico di menta, ed è utile farla bere anche al compagno.

Migliaia di donne che non riuscivano a concepire hanno trovato efficace l´infusione di trifoglio rosso, due o tre tazze al giorno per almeno sei mesi. La grande quantità di minerali, proteine, antiossidanti e fitoestrogeni in esso contenuta, dona vitalità e forza all´intero apparato riproduttivo, ed è efficace anche per gli uomini. Importante la presenza di vitamina E, selenio e zinco.

Non smettere l´assunzione una volta rimaste incinte. L´infusione previene e aiuta la costipazione tipica della gravidanza. Inoltre rafforza il fegato e migliora l´appetito, specialmente quando le nausee sono un problema, e allevia l´ansia.

Una volta che il bambino è nato, il trifoglio rosso è una delle erbe più indicate per una ricca produzione di latte.



PER FAVORIRE APPIANAMENTO E DILATAZIONE:

Olio di Enotera in capsule (Evening Primrose Oil); 2-3 capsule in fondo alla vagina, ripetere 2-3 volte ogni 24 ore
Prendere le capsule anche oralmente, nelle ultime quattro settimane di gravidanza. Tre da 500 mg al giorno per la prima settimana (36 settimana) e quindi 2000 mg al giorno per le ultime 3 settimane.

L´olio di enotera agisce come le prostaglandine, che ammorbidiscono e appianano la cervice. E´ anche utile per ammorbidire tessuto cicatriziale da aborti, cesareo o danni della spirale. Appiana/ammorbidisce i tessuti cervicali e aumenta la flessibilità dei legamenti pelvici. Aiuta il bambino ad incanalarsi profondamente nella pelvi. Questo posizionamento precoce della testa del bambino assisterà la dilatazione e dovrebbe risultare in un parto abbastanza facile, anche dopo multipli cesarei per mancanza di progresso.

L´olio di enotera è utile anche alle donne con pelvi al limite della norma. L´utilizzo dell´olio di enotera sembra aumentare il complesso dei messaggi biochimici che iniziano il travaglio.

Ha di solito un ottimo successo. Molte iniziano il travaglio già con 3-4 cm di dilatazione, circa 6 giorni dopo l´inserimento dell´olio di enotera in vagina.



Appianamento e dilatazione

Olio di Borragine e di Semi di Lino, Olio di Ribes Nero,

Olio di Enotera, 3-6 capsule prese oralmente, ogni giorno e alla sera inserite nella vagina (se le membrane sono intatte) dopo la 37 settimana.
Tinture di Actea Blu e Actea Racemosa, 5-10 gocce ognuna, in una tazza d´acqua o tè, 1-2 volte al giorno, tutti i giorni dopo la 37 settimana.
Per una rapida maturazione della cervice: Tintura di Actea Racemosa, 15 - 25 gocce, sotto la lingua, ogni 30 - 60 minuti, di solito appiana la cervice nel giro di 6 ore. Anche l´olio di Enotera strofinato sulla cervice ogni 30 minuti.

Esistono capsule che comprendono olio di borragine e di enotera nel giusto dosaggio e che si possono prendere senza controindicazioni, dal settimo mese in poi. Non provocano il travaglio, preparano la cervice.
Si trovano facilmente online.
Io le ho ordinate qui (spedizione gratuita in Italia):
http://www.worldwideshoppingmall.co.uk/body-soul/shelves/vitamin-e-starflower-oil.asp

E questo è il link per l´olio di enotera 1000 mg. http://www.worldwideshoppingmall.co.uk/body-soul/evening-primrose-oil-1000mg.asp


Olio di Ricino
(stessa cosa del precedente, induce inoltre costipazione/diarrea, ma può essere efficace se abbinato allo scollamento delle membrane)

Prendere con succo d´arancia o altro drink; 3 cucchiaini per drink.

Il problema che può sorgere con l´olio di ricino (a parte farti sentire male e non funzionare spesso) è che può causare l´espulsione in utero di meconio nel bambino perchè causa il rilassamento degli sfinteri.

Cocktail Olio di ricino. Un bicchiere grande di succo d´arancia, 3 cucchiaini di olio di ricino e un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Mescolare finchè non diventa schiumoso, mandare giù.

Mischiare 3 cucchiaini di olio di ricino in un bicchiere di Slim Fast al cioccolato.
Se non funziona, ripetere dopo 4 ore.

  a. Può essere riscaldato e strofinato sulla pancia. Coprire con un panno caldo se la cervice è matura e il travaglio sembra imminente. (l´Actea Blu può essere usata allo stesso modo.)

  b. Mescolare 2 oz. in 2 oz di succo d´arancia con un paio di cubetti di ghiaccio nel mixer, fare una doccia calda. Ripetere dopo 2 ore e fare un clistere se lo si desidera. Se non vi è risultato apprezzabile, ripetere una terza dose. Di solito il travaglio inizia dopo 3-5 ore dall´ultima dose. Provoca diarrea e crampi.

Stimolazione dei capezzoli - con un tiralatte o manualmente. Mettere un impacco caldo su un seno e stimolare l´altro, poi scambiare. Continuare per almeno un´ora alla volta.

Impacchi caldi: L´applicazione di impacchi bollenti sul seno sembra stimolare naturalmente l´ossitocina e iniziare il travaglio.

Sesso: Non alzarsi subito dopo il sesso, stendersi e rilassarsi, anche alzare il bacino per far sì che il seme arrivi alla cervice. Importante avere molti orgasmi, anche da sole.

Tintura di Cardiaca - Leonurus Cardiaca (Motherwort Tincture) da 5 a 10 gocce, 1-2 volte al giorno

Clistere : Più delicato dell´olio di ricino, dovrebbe avere lo stesso effetto di stimolare l´intestino e quindi l´utero. Funziona solo se tutto è "pronto".

Scollamento delle membrane

Metodo invasivo che può essere fatto solo dall´ostetrica o ginecologo.
Consigliato solo se si è oltrepassato il termine, come ultima spiaggia per evitare l´induzione.
Il sacco delle acque dalla cervice viene separato dalla cervice. L´ostetrica fa scorrere il suo dito attorno lo spazio interno fra la cervice e le membrane. Molto lentamente, per almeno 5 minuti.
Mai farlo pretermine, o con una madre febbricitante.

Massaggio cervicale
A ore 2 sulla cervice, strofinare fino a 30 minuti, lentamente e delicatamente

Caulophyllum 200
1 tavoletta e 1/4 inizialmente, poi 1 tavoletta ogni ora per altre 4 ore.

Punti di Acupressione
Premere sullo spazio fra il pollice e l´indice, e 4 dita sopra l´osso interno della caviglia.
In molte riportano l’ incontro inatteso con “La donna dentro la donna”, “colei che sa”, e che guida il parto fino al suo porto sicuro. Avviene come una scissione, la donna moderna, razionale, efficiente rimane “fuori dal parto”, non è più in grado di ascoltare e controllare, è invece la donna “di un milione di anni” che sente e vede tutto, all’erta come un animale selvatico, lei “sa” cosa sta succedendo e in che direzione andare, è lei a prendere il sopravvento, violenta e centrata sull’obiettivo come i dardi di Artemide, protegge il suo parto, compie il “passaggio”.

Seguendola si possono vivere momenti di beatitudine e di estasi intensa. Quasi come se i dolori del parto portassero con sé la frizzante corrente della vita. Così racconta Marta:
Durante il mio primo travaglio andavo girando per casa, inseguita dall’ostetrica, ogni tanto mi voltavo e le dicevo: “E’ bellissimo ! E’ bellissimo”.

A volte può essere una risata ad accompagnare il parto, dall’inizio alla fine, un’ottima strategia per allentare la tensione, mettere alla berlina la paura, per esorcizzarla, vivere il travaglio come qualcosa di “incredibilmente” bello. Come ci racconta Tiziana del suo parto:
Mi avevano così tanto spaventata di questi dolori del parto, eh vedrai quando c’avrai dolori te ne accorgi ! E io mi immaginavo urla, scene dell’altro mondo, così dopo che ho cenato stavo stendendo il bucato comincio avere mal di pancia, e che ho mangiato, penso, mi avrà fatto male qualcosa, ma era solo un dolorino vago, io continuo a stendere il bucato, arriva mio marito che si preoccupa, sarà meglio andare in ospedale mi dice, ma no figurati ! Dico io, non è niente. Poi qualche dolorino in più lo sento, vabbè andiamo a dare una controllatina, mica mi aspettavo di partorire, mio marito insiste a portare la valigia, io intanto mi vesto, mi trucco, mi metto le scarpe con i tacchi. Ma dove devi andare, a ballare ? Mi prende una ridarella con mio marito che non mi fermo più. Arrivo in ospedale, pensavo che mi facessero la visita, col coso, hai presente no, quello che ti fanno l’ecografia, arriva il medico e mi dice di spogliarmi, mi visita, poi borbotta qualcosa tra sé, io mi rivesto, e lui fa: Scusi, ha trovato un nuovo di partorire con i pantaloni ? Io partorire ? E giù a ridere. Si proprio lei, è a sette centimetri di dilatazione. Ma via ! Faccio io e continuo a ridere, con mio marito che diventa bianco di paura. Poi arriva l’ostetrica a farci le domande, chi è il padre ? Mio marito è nel pallone e mi chiede, chi devo dire ? Scoppiamo tutti a ridere, e l’ostetrica fa, quanti padri deve avere questo bambino ? E giù a ridere che non ci si teneva più. Così tra una risata e l’altra è nata mia figlia, io non ci potevo credere, di già ? Dicevo, e quasi, quasi volevo ridere un altro po’ !

Insomma una risata vi partorirà !!!

Quando il bambino nasce, veniamo afferrate da un sentimento oceanico, un amore immenso, una sorta di partecipation mystique, che comprende nostro figlio, noi stesse e il mondo. Così racconta Cristiana:

all´ 1.20 del 4 di gennaio 2007 yuri, con una sola spinta, è sgusciato fuori dal mio corpo...per iniziare la sua nuova vita terrena...
un miracolo, un dono meraviglioso che la luna piena ha fatto alla terra attraverso il mio corpo!
per me questo secondo parto è stato davvero un´iniziazione...breve, intensissimo!
mi ha regalato una gran fiducia nelle mie capacità.

Scrivo del momento del parto:

E’ nato!
Ma guarda che lungo!
il cordone ombelicale
non l’ha strozzato
Guardala è rosso
Com’è rosso !
E’ vivo Piange è vivo
non ci avevo nemmeno pensato

Guardala che testa magnifica
La nuca tutta rossa, ancora attaccato a me
La testa
E’ mia
( io la riconosco )

Si ma com’è bello
E’ nato da me
Dove lo portano ?

L’ho fatto io
Io l’ho formato
Ho sentito il suo corpo scivolare da me
Che bella testa
le membra delicate e robuste
Io l’ho
Perché mi hanno tagliato ? Mi fate male

Io l’ho fatta Basta !

Io l’ho sentito
Ma come dopo quello che ha sopportato
Non è possibile che le faccio male
E’ stata così brava
Basta !
Me lo danno, me lo danno (tra le braccia)
Vieni
Me lo danno
Ma come sei bello!
Devo dirgli Amore
Benvenuto amore mio
Benvenuto
Tu sei il mio amore
lo sai ?
Mi guardi ?
Mi guardi ?
Si mi guardi
Sono la tua mamma
Come mi guardi !
Occhi di drago
Che occhi di drago
I miei occhi di fuoco mi guardano
I miei occhi di sole
Mi accechi ?
Come sei bello
allora eri tu
Come nel sogno
quella notte
nel sogno
Ero io da bambina
Eri tu
Ma sei ancora più bello
Più bello non potevi venire
Con questi occhi di drago

Ci afferra il sentimento di avere attraversato qualcosa di molto più grande di noi, proviamo tutta la gratitudine e lo sbigottimento dell’essere sopravvissute. Il mondo ha un volto nuovo, anche le cose più banali, i semplici gesti quotidiani, il cibo, sono irradiati dalla luce forte dell’estasi. Scrivo dopo il parto:

- “ E’ incredibile ! Non ho mai mangiato niente, di così buono. Il latte e caffé proprio mescolati nella giusta misura, come piace a me ! Dolce, anche, nella giusta misura”.
- “ E poi il pane ! Solo del pane semplice, con il latte e caffé, non credo che mangerò mai più niente di così buono !”


Se hai una storia da raccontare o dei consigli
scrivici a info@mondo-doula.it

Carissimi/e soci/e e visitatori/visitatrici, dal 22 aprile 2017, l'Associazione di Promozione Sociale Eco Mondo Doula si e' trasformata in Associazione Professionale Mondo Doula, ai sensi della legge 4/2013, cambiando anche la sede legale.

I necessari cambiamenti al sito ed alla documentazione sono in corso e richiederanno un po' di tempo... ci scusiamo per eventuali disagi e/o difformita'.